Come Parlare agli Adolescenti

9/2/2022 - di Giacomo Palumbo

Gli adolescenti sono in un periodo difficile tra l'infanzia e l'età adulta. Stanno ancora cercando di capire chi sono e spesso si sentono incompresi.

È importante ricordare che gli adolescenti non mancano di intelligenza e nemmeno di empatia, ma i loro cervelli funzionano diversamente dai nostri.

Il modo migliore per parlare con loro non è dirgli quello che pensi che dovrebbero fare, ma mostrare attenzione e preoccupazione per i loro sentimenti ed esperienze.

Il tuo cervello cambia man mano che cresci, non è più lo stesso dopo l'adolescenza, che dura da circa 12 anni fino a circa 25 anni, quindi ha senso che un adolescente abbia una visione diversa del mondo rispetto ad un adulto.

Gli anni dell'adolescenza sono un periodo difficile tra l'infanzia e l'età adulta

L'adolescenza è un periodo difficile tra l'infanzia e l'età adulta. È quando gli adolescenti cercano di capire chi sono e spesso si sentono incompresi.

Non mancano di intelligenza o di empatia, ma il loro cervello funziona diversamente dal nostro.

Il modo migliore per parlare con loro non è quello di dirgli cosa pensi che dovrebbero fare, ma mostrare attenzione e preoccupazione per i loro sentimenti ed esperienze.

Quando vediamo che gli adolescenti sembrano fare scelte cattive o immorali, è facile reagire con repulsione. È importante non giudicarli troppo duramente. Sono semplicemente in uno stato mentale diverso da quello degli adulti.

Gli adolescenti non stanno cercando di prendere decisioni emotive; stanno imparando come funzionano le loro emozioni e come gestirle, specialmente nel contesto delle relazioni.

Questo è il motivo per cui gli adolescenti spesso fanno scelte di relazione sbagliate, come pensare di volere un tipo di relazione (casuale) ma finire in un altro (seria).

Gli adolescenti stanno ancora cercando di capire chi sono

Gli adolescenti stanno ancora cercando di capire chi sono. Sono in un periodo difficile tra l'infanzia e l'età adulta e spesso si sentono incompresi.

Dobbiamo ricordare che agli adolescenti non manca l'intelligenza e nemmeno l'empatia; il loro cervello funziona in modo diverso dal nostro.

Cerca di essere paziente, specialmente quando sono difficili. Gli adolescenti possono anche avere difficoltà a capire il sarcasmo o il significato nascosto. È importante essere un ascoltatore attivo, rispettando i loro decisioni e aiutarli a risolvere i problemi.

Il modo migliore per parlare con gli adolescenti non è dire loro cosa pensiamo debbano fare, ma mostrare attenzione e preoccupazione per i loro sentimenti ed esperienze.

Spesso si sentono incompresi

Gli adolescenti spesso si sentono incompresi. Stanno attraversando così tanti cambiamenti e non sempre hanno il linguaggio per esprimere ciò che provano.

È importante per noi ascoltare e non giudicarli. Dobbiamo essere pazienti e fargli sapere che ci preoccupiamo per loro.

È meglio parlare delle proprie esperienze. È anche importante non fargli la predica o dirgli cosa pensi che dovrebbero fare.

Potrebbero avere difficoltà a capire il sarcasmo o il significato nascosto.

Gli adolescenti spesso hanno difficoltà a capire il sarcasmo o il significato nascosto quando scherziamo con loro

Se stai cercando di essere divertente, non usare ironia. Dovresti evitare di dire cose che sono intenzionalmente fuorvianti o addirittura bugie, perché potrebbero pensare che tu intenda il contrario di quello che dici.

I genitori spesso hanno problemi ad accettare le decisioni dei loro adolescenti

Quando gli adolescenti prendono cattive decisioni può essere difficile per noi accettarle

Invece di cercare di cambiare i loro punti di vista, dobbiamo avvicinarci con empatia.

Come parlarci

Il modo migliore per parlare con gli adolescenti non è dire loro cosa pensiamo debbano fare, ma mostrare attenzione e preoccupazione per i loro sentimenti ed esperienze.

Per esempio, dovresti evitare di dire cose che sono intenzionalmente fuorvianti o bugie.

Un'altra cosa da tenere a mente quando parli a un adolescente è è che spesso hanno problemi a capire il sarcasmo o il significato nascosto.

Inoltre non perdere mai la calma quando parli con un adolescente, li darai un esempio sbagliato su come reagire in certe circostanze, dopo non ti stupire se perderà lui la calma quando cercherai di parlarli, la pazienza è la chiave.

La pazienza è la chiave per parlare con gli adolescenti, specialmente quando sono difficili. È importante essere un ascoltatore attivo, rispettando i loro pareri e decisioni e aiutarli a risolvere i problemi.

Conclusione

Può essere difficile essere un adolescente. Sono nel processo di transizione dall'infanzia all'età adulta e spesso si sentono incompresi.

È importante ricordare che a loro non manca l'intelligenza o l'empatia; il loro cervello funziona in modo diverso dal nostro.

Il modo migliore per parlare con loro non è quello di dire loro cosa pensiamo debbano fare, ma di mostrare attenzione e preoccupazione per i loro sentimenti ed esperienze.

Dobbiamo anche essere pazienti con loro, specialmente quando sono difficili. Gli adolescenti possono anche avere difficoltà a capire il sarcasmo o il significato nascosto.

Far sapere loro che ci preoccupiamo per loro è la cosa più importante che possiamo fare come genitori durante questi anni difficili.

author-img
Giacomo Palumbo

Dietro al progetto Museoragazzi.it ci sono io Giacomo Palumbo. Dopo una Laurea in Scienze dell’Educazione e un Master in Giornalismo, ho dedicato la mia carriera ai più giovani: partecipo all’organizzazione di campi estivi ed attività extra-scolastiche in Italia, Europa e Australia, ho scritto per diverse testate online dedicate ai ragazzi e dedico buona parte del mio tempo libero a costruire e restaurare trenini elettrici.